Cosa differenzia i forzanovisti e il forzanovismo dagli altri movimenti o realtà politiche della cosiddetta “destra radicale” – con tutti i limiti di una definizione convenzionale e ammettendo che questa possa davvero rappresentare la nostra identità e appartenenza ideale?

Forza Nuova è consapevole che i risultati elettorali non l’hanno mai premiata: risultati che sono quasi sempre sotto l’1% a livello nazionale, nonostante gli sforzi immani dei suoi militanti.

Altri movimenti con questi risultati avrebbero chiuso i battenti e sarebbero confluiti in altre sigle o alleanze, anche le più improbabili, pur di galleggiare nella politica, pur di avere un referente importante, pur di apparire in un governo di qualsiasi colore, perché non ottenendo voti e seggi avrebbero senza dubbio perso anche la militanza. Non a caso, in 20 anni i forzanovisti hanno visto all’esterno del loro movimento un girotondo, un caleidoscopio di sigle, leader, trasformazioni, fusioni e scissioni che hanno reso la “destra” tanto simile alla “sinistra”.

Ma i fratelli di Forza Nuova sanno benissimo che i voti non sono il fine ultimo del loro percorso di militanza, i militanti sanno di essere i portatori di valori imprescindibili che non possono essere svenduti per un piatto di lenticchie. Forza Nuova, con le sue analisi in anticipo sui tempi e la sua perseveranza, diffonde i suoi semi ideologici per l’avvenire e agisce stimolando già ora personalità di altri partiti ad intraprendere la via del cambiamento del nostro paese.

Certamente sappiamo che ci sono uomini di valore non facenti parte di Forza Nuova, con un cuore pulito, dalla parte della ragione, dei valori della vita, della tradizione e dell’identità: a questi uomini e donne può e deve arrivare il messaggio del forzanovismo, il messaggio di giustizia ed attaccamento alle radici in cui crediamo fermamente dal 29 settembre 1997. Un primo passo in questo senso sono sia le associazioni satellite che catalizzano tante persone di buona volontà, che i diversi gruppi nazionalisti che si sono uniti a Forza Nuova a partire dal novembre scorso. Possiamo solo augurarci che ne seguano altri.

Forza Nuova è la luce nel buio e non devono disperarsi i nostri militanti e simpatizzanti se i voti alle elezioni farsa di una finta democrazia non raggiungono la quota sufficiente ad imporre nostri militanti nel governo della patria.

Ricordiamo a tutti che anche Gesù Cristo nella sua breve vita sulla Terra aveva pochi seguaci, nonostante il suo messaggio universale sia poi esploso in tante coscienze rivelandosi determinante per i destini dell’umanità e dopo duemila anni sia ancora faro per milioni di esseri umani. Non a caso, Mussolini lo definiva “l’unico, il vero Rivoluzionario” e “l’Asse della storia”. Ma Gesù non ha cercato di essere come gli altri, non ha cercato la via larga di farsi accettare da tutti, ma è stato deriso, umiliato ed ucciso per il suo forte e coraggioso messaggio.

Il Forzanovismo è la via stretta, la via del sacrificio militante, la via per pochi, spesso derisi specialmente da quelli che ottengono risultati elettorali appariscenti, risultati che si rivelano strategicamente collusioni col mondo che dicono di combattere!

Forza Nuova è una comunità di uomini e donne, di famiglie che umilmente e con consapevolezza obbediscono a dei valori in via d’estinzione, valori che sono il faro per coloro che cercano la solidità, la verità, contro la meschina ragione del politicamente corretto: il vero demonio del mondo attuale.

Noi forzanovisti non possiamo accettare compromessi sulla difesa della vita, non possiamo accettare l’aborto, come non possiamo accettare altri modelli di famiglia alternativi a quella formata da un uomo e una donna. Non possiamo accettare la cancellazione della nostra identità nazionale e religiosa. Noi non ci vendiamo ed in questo senso, accettiamo la sconfitta (elettorale) per un vincere più grande!

Quale vittoria elettorale basata su valori svenduti e traditi potremmo mai accettare nella nostra famiglia forzanovista? Quale vittoria sarebbe l’ottenere un risultato magari un po’ superiore alle nostre attuali percentuali, dovendo appiattirci moralmente o scendere a patti con coloro che combattiamo ogni giorno?

No, Forza Nuova non cerca consensi elettorali “a tutti i costi”, pur partecipando alle elezioni, nazionali o amministrative, certamente vetrina per farci conoscere un poco di più dal nostro popolo.

Forza Nuova esiste per portare avanti il forzanovismo, la sua dottrina, il suo stile, il suo messaggio, basato sui suoi otto punti programmatici per la Ricostruzione Nazionale, che altrimenti nessun altro partito o movimento sarebbe in grado di diffondere!

Se oggi si parla ancora di valori come la lotta per la vita, senza concedere sconti a nessuno e senza venire a patti con il “diavolo” si deve ringraziare Forza Nuova e la sua militanza, che contro ogni logica di partito, contro l’arroganza dei mass media e del disfacimento morale della società rimane l’unico punto fermo per un riscatto nazionale.

Cari camerati, amici e fratelli forzanovisti, il nostro messaggio e le nostre tesi saranno un domani la vittoria sicura e limpida per un mondo che si ritroverà solo con Forza Nuova in cui credere!